Home Page Art Illustration Lyric Contact
L'ARTE E' L'ESPRESSIONE LIBERA DI UN INDIVIDUO DI ESTERNARE SE STESSO,
A PRESCINDERE DALLA TECNICA E DAI CANONI ESTETICI PRESTABILITI DALLA SOCIETA'.
OGNUNO DI NOI PUO' ESSER UN ARTISTA...

Sull'Ignoranza - On Ingorance

digital art - 33x100 cm - polionda
“So di non sapere” diceva Socrate, ma lui sapeva. Sapeva che la conoscenza è data dalla consapevolezza dell’impossibilità di conoscere tutto e dal fatto che molto dell’esistenza dell’uomo e dell’intero meccanismo dell’universo ha alla base il concetto di probabilità. Persino le leggi quantistiche che regolano l’universo sono affidate al calcolo delle probabilità. L’ignoranza dell’uomo, intesa come incapacità di conoscenza assoluta, è come un dado tenuto da fili trasparenti, capace di dare risultati imprevedibili ma probabili...
--------------
“I know that I know nothing” Socrates said, but he knew. He knew that knowledge is given by the awareness of the impossibility of knowing everything and by the fact that much of man's existence and the entire mechanism of the universe is based on the concept of probability. Even the quantum laws that govern the universe are entrusted to the probability calculus. The ignorance of men, understood as the inability of absolute knowledge, is like a die held by transparent threads, able to give unpredictable but likely results.

Sulla Diversità - On Diversity

digital art - 33x100 cm - polionda
L’opera rappresenta l’uomo nella sua multiformità. Ogni uomo è solo pur avendo dentro sé l’umanità intera; milioni di creature, differenti etnie, lingue, religioni, ceti sociali, esperienze vissute, eppure capaci tutte insieme di creare una sola unità, come i triangoli che combaciano, una sola unica realtà che è l’Uomo. All’interno dell’Uomo onnicomprensivo, ogni singola persona diventa una forma primordiale semplice, un triangolo, una minuscola struttura complessa e piramidale, proprio come la società in cui vive, che è costretta in ogni istante a rapportarsi e confrontarsi con le diversità che la circondano, senza mai alcuna possibilità di fuga…
--------------
This work represents men in their multiplicity. Every man is alone while having in himself the whole humanity, millions of creatures, different ethnicities, languages, religions, social classes, experiences, and yet capable all together to create a single unit as triangles that fit together, a single reality, Men. Inside the all-embracing man, every single person becomes a simple primordial shape, a triangle, a tiny complex and pyramidal structure, just as the society in which he lives, which is forced at every moment to relate to and deal with the diversity that surround it, without any possibility of escape.

Sulla Massa - On Mass

digital art - 33x100 cm - polionda
La massa è una molteplicità di singolarità. Singoli individui e singolarmente soli che condividono spazio e tempo nell’anonimato di una società che li ha privati di volti e colori. Ciascuno crede di essere unico senza rendersi conto della trasformazione che sta avvenendo: i volti scompaiono, le distanze si accorciano, i corpi sono sempre più vicini, il colore che predomina è quello della terra nelle sue varie sfumature, una terra che rende tutti uguali, una società che ha pian piano trasformato “l’uomo” in “un uomo”…
--------------
The mass is a multiplicity of singularities. Single individuals and individually alone sharing space and time in the anonymity of a society that has deprived them of faces and colours. Everyone wants to believe that they are unique, without realizing the transformation that is taking place: faces disappear, distances are getting shorter, the bodies are getting closer and closer, the colour that prevails is that of the land in its various shades, a land that makes everyone equal, a society that has slowly transformed "the man" in a "man"..

Sul Sesso - On Sex

digital art - 33x100 cm - polionda
Per l’uomo moderno il sesso è cercato, studiato, pianificato, pianificato a tavolino, veloce e passeggero, senza coinvolgimento, senza lasciare traccia. La combinazione con l’amore alla ricerca di un senso di appartenenza verso qualcuno o per qualcuno è sostituito dal semplice piacere primitivo. Il piacere di divorare o essere divorato che è del tutto personale ma sempre ripetitivo, commerciale, disilluso, solitario. Si è soli anche in questo momento. Seduti su un letto bianco dove l’amore non c’è. L’amore è un’altra cosa…
--------------
For modern men, sex is sought, studied, scheduled, planned at the table, fast and fleeting, without involvement, without a trace. The combination with love in search of a sense of belonging to someone or for someone is replaced by the simple primitive pleasure. The pleasure of devouring or being devoured that is quite personal but always repetitive, commercial, disillusioned, lonely. We are alone also in that moment. Sitting on a white bed where there is no love. Love is something different.

Sull'Amore - On Love

digital art - 33x100 cm - polionda
L’amore nasce con l’uomo, fa parte dell’uomo; è una sorta di organo invisibile che, come un seme piantato alla nascita, ha la possibilità di germogliare, crescere, ramificare, e diventare rigoglioso. La pianta dell’amore dona forza a vita all’uomo, tuttavia, il suo germoglio è in ogni uomo e si nutre dell’amore stesso, e non può sopravvivere senza che se ne abbia cura. Offre amore e si alimenta di amore, senza quest’elemento fondamentale il seme muore lasciando il posto a quelli che sono gli aspetti più freddi e crudi dell’animo umano...
--------------
Love is born with men, is part of men; it is a sort of invisible body, like a seed planted at birth, it has the ability to germinate, grow, branch out and become lush. The plant of love gives strength to man's life, however, its shoot is in every man and feeds on love itself, and can not survive if we do not take care of it. It offers love and feeds on love, without this element the fundamental seed dies giving way to those who are the most cold and raw aspects of human soul.